I casi in cui una multa può essere contestata

Vero n° 25 La mancanza di alcune indicazioni dettagliate sul verbale, come la data e l’ora dell’infrazione, ne annullano l’efficacia. Ma se gli errori non ledono il diritto di difesa del sanzionato allora è valido.

Quando la merce comprata è difettosa

Vero n° 21 Le norme garantiscono all’acquirente la possibilità di pagare meno o anche di vedersi risarcito l’eventuale danno. L’importante è agire entro otto giorni.

Parchimetro senza bancomat? Sosta gratis

Vero n° 15 La legge di stabilità 2016 ha disposto che, a partire dal luglio di quello stesso anno, anche i dispositivi che controllano la durata della sosta devono accettare i pagamenti con le carte.

Colpo di frusta: ecco come va provato

Vero n° 11 Una donna in cinta viene tamponata in auto e, al Pronto Soccorso, si rifiuta di fare la lastra. Ora teme che l’assicurazione, senza la diagnosi strumentale, le neghi il risarcimento. Ma non è così.

Immobili: quando è dovuta la provvigione

Vero n° 7 La proposta di acquisto di Angela non conteneva alcune precisazioni importanti: prima fra tutte la dicitura “salvo accettazione mutuo”, fondamentale per l’eventuale compratore.

Il lavoratore in malattia deve essere reperibile

Vero n° 3 Assentarsi da casa nelle ore previste per la visita fiscale equivale a essere “assente ingiustificato”. Lo si può fare solo in caso di urgenze gravi, che vanno comunicate preventivamente o dimostrate.

Si può licenziare per scarso rendimento?

Vero n° 51 L’azienda per cui lavora Emanuele ha dato questa motivazione quando lo ha mandato via. Lui può opporsi dimostrando che i risultati sono venuti meno per cause esterne al suo operato.

Condominio: nessun divieto di tenere il gatto

Vero n° 39 Ovviamente questo vale per i piccoli animali da compagnia, che vivono in appartamento. Quindi, anche se il regolamento ne impedisce la presenza, si può far valere una recente sentenza del Tribunale di Cagliari.

Il proprietario è tenuto a curare la sua casa

Vero n° 21 La manutenzione straordinaria è compito del padrone di casa, che deve farla, soprattutto se il problema causa danno a chi è in affitto. L’inquilino può anticipare i soldi per i lavori, poi, però, deve farseli restituire.

Spese: quando le paga il proprietario di casa

Vero n° 17 È questa una materia molto dibattuta. Ecco perché l’associazione dei proprietari di immobili e il sindacato degli inquilini hanno siglato un accordo, che costituisce il punto di riferimento in caso di dispute o dubbi.

Se il conto raddoppia rispetto al preventivo

Vero n° 13 Gli accordi presi per iscritto sulle spese per i lavori di ristrutturazione edile non possono essere cambiati dall’impresa senza aver prima consultato il proprietario e senza aver rivisto con lui il precedente contratto.

Come funziona il diritto di prelazione

VERO n° 5 Gli inquilini, se il proprietario vende casa, hanno sì il diritto di essere interpellati per primi, ma non se l’immobile viene venduto a un parente entro il secondo grado.

Oltre al danno, anche il disagio va risarcito

VERO n° 51 In caso di incidenti con danneggiamento alle automobili, l’assicurazione di chi ha causato il sinistro paga le spese derivanti dalla perdita temporanea del mezzo di trasporto. È sempre meglio conservare le prove.

Il risarcimento di beni difettosi funziona così

VERO n° 49 Entro 8 giorni dal ricevimento del prodotto si possono contestare eventuali problemi. Ma nel caso di Michele, che ha notato il difetto delle piastrelle solo una volta posate, il conto dei giorni comincia dalla “scoperta”.

L’inquilino moroso va sempre avvisato

VERO n° 45 Prima di notificare al conduttore l’atto di citazione in Tribunale per lo sfratto esecutivo, sarà necessario inviargli a mezzo raccomandata la richiesta di estinzione della morosità pregressa.

Regole per chi compra e vende casa

VERO n° 43 L’agenzia immobiliare, anche se a un certo punto è uscita di scena, chiede la provvigione per l’affare andato in porto. Sì, potrebbe averne diritto se…

Spese condominiali: chi le paga

VERO n° 41 Se dopo aver acquistato un appartamento saltano fuori conti in sospeso, il nuovo proprietario deve sborsare, poi potrà chiedere il rimborso al venditore. Avv. Corinne Ciriello